Renzi come Gesù, Game of Thrones per Grillo: Crozza è strepitoso

Crozza imita Matteo Renzie

Crozza imita Matteo Renzie

Il ritorno di “Crozza nel Paese delle Meraviglie” non poteva essere più scoppiettante, e non tanto per i personaggi, quasi tutti gli stessi, quanto per trovate e le ambientazioni che sottolineano le grandi intuizioni dl tam di autori
Accompagnato sempre dal suo gruppo di giovani attori e ballerini, dalla Silvano Belfiore Band e dalla spalla e coautore Andrea Zalone, ci ha regalato alcune chicche davvero imperdibili (e io, infatti, non ve le faccio perdere!) con una performance quasi perfetta, leggermente rovinata, purtroppo, da un paio decisamente meno irresistibili.

L’attacco è trionfale, con Renzi che entra come Gesù nell’opera rock di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice “Jesus Christ Superstar“, attorniato da una folla che lo acclama e canta osanna.

Continua a leggere

La notte magica di Sorrentino: Oscar per La Grande Bellezza. Gravity domina (7 statuette), ma il miglior film è 12 Anni Schiavo

Paolo Sorrentino e Toni Servillo ritirano l'Oscar per il miglior film straniero

Paolo Sorrentino e Toni Servillo ritirano l’Oscar per il miglior film straniero

Doveva essere la notte di Paolo Sorrentino e così è stato. La Grande Bellezza vince l’Academy Award for Best Foreign Language Film, altrimenti detto “Oscar per il Miglior Film Straniero“, battendo anche lo stupendo “Il Sospetto“, di Thomas Vinterberg.
Non ho nessuna voglia di fare il campanilista, per cui non blatererò sull’orgoglio italiano e roba varia, certo è che con questo successo Sorrentino riporta il nostro cinema all’attenzione del pubblico internazionale, e dimostra che c’è ancora una certa fibrillazione culturale in un Paese ormai in angosciante declino.

Il premio, a mio parere, è meritatissimo. Certo gli Oscar non sono Cannes o Berlino, eppure l’impatto che hanno sul pubblico è tale da renderli il premio più importante del cinema mondiale. Continua a leggere

Vita di Pi, il capolavoro di Ang Lee per una serata da Oscar


Oggi devo proprio prendermi una giornata di vacanza per motivi personali ma, per non farvi sentire la mancanza, ho deciso di regalarvi un mini post con un consiglio per chi sarà davanti alla tv questa  sera.
Sky, in occasione della prossima “Notte degli Oscar” (che andrà in onda domenica sera a partire dalle 22:50, e che non mancherò di recensire) ha nuovamente dedicato un canale, il 304, ai film vincitori delle statuette.
Stasera, e domani in replica alle 11:50, la tv satellitare propone uno dei film più riusciti degli ultimi 10 anni: Vita di Pi, del pluripremiato Ang Lee. Continua a leggere