Emmy: vincono Sherlock e Breaking Bad, perde la Rai con un pessimo Gene Gnocchi

Emmy Awards

Il logo degli Emmy Awards

Lo so, lo so, sto facendo il latitante, ma vi assicuro che, dai primi giorni di settembre, riprenderà la consueta pubblicazione di 5-6 articoli a settimana. Per adesso fatemi godere questi ultimi scampoli d’estate.
Godere è un eufemismo, perché io sono a lutto. Ho passato la notte sveglio per veder premiati Peter Dinklage e Kevin Spacey, o almeno uno degli autori delle mie serie preferite ma, almeno per quanto riguarda i premi principali, né Il Trono di Spade, né House of Cards o Masters of Sex hanno avuto alcun riconoscimento.
La mia unica consolazione è stata la straordinaria Julia Louis-Dreyfus che, con VEEP, si è aggiudicata l’Emmy come migliore attrice protagonista per una serie comedy. Continua a leggere

Annunci

ll Trono Di Spade senza censure su Rai4

Il metalupo con il motto degli Stark

Il metalupo con il motto degli Stark

Oggi sarebbe giorno di vacanza, quindi dovrei starmene a riposo, ma la mia coscienza mi impone di scrivere questo brevissimo post, anche e soprattutto per tutti coloro che non hanno visto il link pubblicato qualche giorno fa sulla pagina fb di Se Telecomando (pazzi, come vi viene in mente di non seguire la pagina? Per vostra fortuna potete ancora farlo cliccando qui).

A partire da questa sera, dalle 23:30, tutti i lunedì andrà in onda su Rai4 la prima stagione de Il Trono Di Spade, in una versione senza alcuna censura.
Il capolavoro della HBO viene trasmesso il giovedì in prime time ma in versione censurata, mentre da oggi, in seconda serata, arriveranno le puntate integrali.
Per chi ama il fantasy, ma anche per chi ama solo le serie tv, questa è assolutamente imperdibile.  Continua a leggere