Contumelie di Filippo Giardina: ridere del peggio di noi

giardina 6

Filippo Giardina

“Contumelie è un viaggio comico negli abissi della tristezza esistenziale.
Il ridere come antidoto al disfattismo e al nichilismo contemporaneo.
Prendere e prendersi in giro per sentirsi meno soli.
Il mondo non cambia, il mondo non si salva, l’unica speranza è di sfracellarsi col sorriso sulle labbra.”
(Filippo Giardina)

Devastante, ansiogeno, tagliente, spiazzante, esistenziale, perfino introspettivo. Ma soprattutto chiaro: verrete insultati. Continua a leggere

Annunci

Ghetàp, stendàp…al Palàb

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

Come alcuni di voi hanno già letto in un post dello scorso dicembre, questa avventura del blog mi ha avvicinato al mondo della stand up comedy. In un primo momento ho scritto, con e per l’attore Roberto Pizzo, un monologo tratto dagli articoli del blog ed intitolato “La tv fatta a pezzi”.
Dopo questa prima esperienza ho partecipato al workshop tenuto dai bravissimi comedians di Satiriasi, Saverio Raimondo, Filippo Giardina, Pietro Sparacino e Mauro Fratini, che probabilmente avrete visto su Comedy Central con il programma televisivo Stand Up Comedy, giunto quest’anno alla seconda edizione. Un programma di satira dissacrante e senza censure.  Continua a leggere

Stand Up Comedy: la rivoluzione di Satiriasi

Il gruppo di Satiriasi

Il gruppo di Satiriasi

Balotelli è bianco, i negri siete voi!”. “Da piccolo ti portano in chiesa ma non te la fanno fare la comunione…tutti a promuovere st’agnello di Dio, ma se poi non me lo fate nemmeno assaggiare, non invitatemi alla grigliata!”.
“Ho scritto uno spot. Un uomo in autostrada con un cocker e un bimbo di colore. L’uomo accosta, lega il cocker al guard rail, sale in macchina, sorride, e parte la voce fuoricampo: <<con i soldi risparmiati sui croccantini, ho adottato un bambino del Sudan. Mo’ che cazzo vuoi?>>.
“Il mio pezzo sulla marijuana è frutto di fantasia. Non può esistere davvero Giovanardi!” Continua a leggere