La Bibbia, un mistico pacco: angeli ninja, Sansone rasta e il diavolo che sembra Obama

Abramo e Isacco

Abramo e Isacco

Si avvicina Pasqua e, come quando è Natale, una decina di film, fiction e trasmissioni a tema religioso, ovviamente cristiano, non ce li toglie nessuno.
A Rete 4, in tutto questo, sono convinti di aver fatto un colpaccio assicurandosi i diritti esclusivi di “La Bibbia, Dio nella Storia“.
Si tratta di una fiction in 10 episodi che andranno in onda, due alla volta, tutte le domeniche fino, appunto, a Pasqua.
Gli ideatori sono Roma Downey e Mark Burnett, una coppia cattolica che, con questo lavoro, vorrebbe avvicinare i giovani alla religione e, per farlo, ha coinvolto numerosi teologi, vescovi e perfino pastori evangelisti (in America, poi, vescovi e sacerdoti, nei loro sermoni, hanno invitato la gente a stare davanti alla tv e a seguire la serie. Un’enorme operazione di marketing delle comunità cristiane).

Continua a leggere

Masterchef: ospiti internazionali, ma solito stile provinciale

Graham Elliot con Joe Bastianich

Graham Elliot con Joe Bastianich

Dando un’occhiata ai commenti su facebook e su twitter, la cosa bella di Masterchef è che, esattamente come richiede il cinema postmoderno, dà l’impressione di svolgersi “hic et nunc”. Non si spiegherebbe altrimenti il fatto che, pur sapendo che il programma è stato registrato mesi fa, la gente faccia il tifo, si lamenti, e si rivolga ai giudici chiedendo l’eliminazione di questo o di quel concorrente, come se la cosa non fosse già avvenuta da tempo. Il che è un po’ come rivedere la finale di Messico ’70 e sperare che il risultato cambi.
In più gli autori, essendo dei professionisti del settore, sanno bene che alcuni personaggi tirano l’audience più di altri, e giocano parecchio su questo.

La gara inizia con la classica mystery box che oggi presenta, come pezzo forte, il carrè di agnello.
Mentre i concorrenti cucinano, Cracco decide di andare a distribuire un po’ di complimenti in giro. Inizia con un bel cazziatone ad Almo e termina sfottendo Eleonora e dandole, Continua a leggere