Spie russe amate dagli americani: il finale di stagione di The Americans

Lo so, vi ho viziati con le recensioni cattive, che sono ovviamente più ironiche e più godibili. Ma ogni tanto bisognerà pure presentarvi qualcosa di apprezzabile!
Lunedì 10, alle 21:50 su Fox, andrà in onda il finale della prima stagione di The Americans, la serie tratta dal libro dell’ex agente Cia Joe Weisenberg, apprezzatissima dalla critica e dal pubblico.
Il penultimo episodio è stato straordinario, scrittura televisiva all’ennesima potenza: tutto salta, tutto si confonde, colpo di scena dopo colpo di scena si costruisce l’attesa per una conclusione degna di una serie destinata a fare scuola.

I coniugi Elizabeth e Philip Jennings, agenti del KGB infiltrati negli Usa, devono gestire enormi problemi su due fronti: il lavoro e la famiglia.
Ora sono separati, a causa di una scappatella di lui con l’ex fiamma della sua giovinezza in Unione Sovietica. Continua a leggere

The Americans: una tranquilla famiglia di spie

The Americans, in onda negli Usa su Fx ed in Italia su Fox

Un tuffo immediato nelle operazioni di spionaggio. Siamo a Washington nel 1981 e The Americans, senza preamboli, si presenta subito con la protagonista in azione. Il tempo di sedurre la sua vittima, di ottenere le informazioni necessarie a rintracciare l’obbiettivo, e in men che non si dica scattano gli inseguimenti.
Il bersaglio è Timoshev, ex spia e disertore, ma anche, scopriremo poco dopo, ex superiore di Elizabeth (sulla quale ha usato violenza approfittando dell’alto grado).

La missione va in porto a metà, ed Elizabeth e Philip Jennings sono costretti a portare l’ostaggio a casa, tenendolo rinchiuso nel bagagliaio della macchina parcheggiata in garage.
La scena cambia ed i due sono i genitori amorevoli dei giovani Paige ed Henry.
Grazie ad un considerevole numero di flashback veniamo a sapere che i protagonisti non sono una vera coppia. Sono stati ” assemblati” e spediti negli Usa, sotto copertura, dal KGB, il servizio segreto sovietico, e  nonostante stiano insieme da 20 anni nessuno dei due conosce la vera identità dell’altro.  Continua a leggere