Mea vulva, mea maxima vulva: Nymph()maniac il capolavoro finto porno di Lars Von Trier

Il "club delle ninfomani"

Il “club delle ninfomani”

E’ vero, su questo blog si fa critica televisiva, quindi i miei pensieri su Nynph()maniac, che ieri sono corso a vedere al cinema, li avevo relegati sulla mia pagina fb.
Ma poi, una persona a cui voglio molto bene (stavo per scrivere “una persona che stimo tanto”, ma la cosa sembrava lievemente fantozziana) mi ha detto: “scrivilo sul blog, perché quello è il tuo blog, mica la democrazia, quindi se hai voglia di farlo, ‘sti cazzi la televisione!”.
Vi sembra convincente? A me sì, quindi beccatevi questa mini recensione dell’ultimo capolavoro di Lars Von Trier.

Ieri sono andato a vedere Nymph()maniac, il nuovo lavoro del regista più cattivo del mondo.
Innanzitutto un avvertimento: se avete fatto interminabili file per Checco Zalone,o se vi sentiti raffinati intellettuali perché guardate i film di Ozptek, vi sconsiglio la visione
Continua a leggere