The Blacklist: spie, sangue, doppio gioco per l’esordio su Fox Crime


Un ex agente, diventato il criminale più ricercato d’America, si consegna all’FBI e, promettendo importanti rivelazioni, pretende di parlare con una giovane profiler con la quale dà inizio a sadici giochini psicologici.
Nei primi minuti l’attesissima The BlackList (la serie attualmente più seguita negli Usa) ti dà l’impressione di essere un plagio de “Il Silenzio Degli Innocenti“.
Le similitudini sono tali da rendersi perfino insopportabili. Poi, però, ti stupisce con colpi di scena e una violenza anche spiazzante.
Ma è quando capisci che niente è come sembra, ma proprio niente di niente, che puoi decidere di dare una chance al nuovo cospiracy drama della Davis Entertainment, in onda in esclusiva su Fox Crime. Ventidue episodi che promettono intrighi e sorprese continue.

Interpretato da un’irriconoscibile James Spader (per chi se lo ricorda ancora con tutti i capelli mentre sculaccia Maggie Gyllenhaal nel cult “Secretary” e vincitore a Cannes con Sesso Bugie e Videotape), Raymond Reddington ha una lista di 10 super criminali da Continua a leggere