Sky, un martedì pazzesco! I fantastici episodi di Gomorra, C’era Una Volta e Agents of S.H.I.E.L.D.

Skye Coulson e Fitz

Skye, Coulson e Fitz

Che serata ieri sera su Sky!
Prima, Fox ci ha regalato la spettacolare puntata di Agents of S.H.I.E.L.D (clicca qui) con un finale incredibile, e l’episodio della svolta per C’era Una Volta.
Poi Sky Atlantic ha proposto due puntate pazzesche di Gomorra: dure, durissime, ricche di colpi di scena, adrenalina, suspense.
Ma andiamo con ordine.
La serata inizia con gli uomini di Coulson che devono difendersi dallo stesso S.H.I.E.L.D. infiltrato dall’HYDRA. Avevamo lasciato, nell’ultima puntata, Coulson vs Mey
con quest’ultima che sembrava aver tradito la sua fiducia, Ward imprigionato per aver sparato al presunto Chiaroveggente e l’aereo dirottato verso l’hub.

Victoria Hand

Victoria Hand

Tutto faceva intendere che il vero Chiaroveggente fosse Victoria Hand, e invece…
In un episodio che è un capolavoro di scrittura, le acque si intorbidiscono, si confondono. Nessuno sa più di chi può o deve fidarsi. May confessa a Coulson che sapeva già tutto di T.A.H.I.T.I., e di essere in contatto con Fury per monitorare le condizioni fisiche e psichiche dello stesso Coulson.
Di più: è stata lei a passare a Fury (ormai ucciso dall’HYDRA) i profili degli agenti utili allo scopo, al fine di far credere allo stesso Coulson di essere stato lui a sceglierli in base ai parametri ricevuti.
Victoria Hand, invece, non fa parte dell’HYDRA, ma teme che Coulson invece sì.

Ward si rivela

Ward si rivela

Mentre l’aereo è attaccato dagli agenti, Coulson capisce che il Chiaroveggente è, in realtà, Garret, l’OS di Ward, il quale è assolutamente sconvolto quando lo vede agli arresti, e, sentendosi tradito, chiede di poterlo scortare in cella. Ma, una volta sull’areo, uccide Hand e gli agenti di scorta liberando Garret. Insomma, pare che Ward sia l’infiltrato HYDRA nella squadra di Coulson. Pazzesco!

Lo stemma dell'HYDRA

Lo stemma dell’HYDRA

Strepitosa anche la sostituzione, a fine puntata, del simbolo S.H.I.E.L.D. col simbolo HYDRA.

C’era Una Volta (clicca qui), invece, parte in sordina. Anzi, sembra proprio uno di quegli episodi melensi in cui per l’ennesima volta Emma e Biancaneve si ripetono le stesse identiche cose: “io ti ho abbandonata, ma no io ho fatto lo stesso con Henry, ma no tu volevi dargli un’opportunità…” e via dicendo. Roba che sentiamo dall’episodio pilota.

La Fata Turchina resuscita dopo la distruzione dell'ombra di Peter Pan

James, Neil, Trilly e Uncino

Poi, d’un tratto, tutto cambia: Peter Pan, ancora nei panni di Henry, riesce a scagliare l’incantesimo su Storybrook, ma mentre la sua ombra viene distrutta per sempre (con relativa resurrezione della Fata Turchina, Tremotino riesce a restituire ad Henry il suo corpo. Ma Peter Pan gli toglie la magia grazie al bracciale di Greg e Tamara. E mentre l’eterno fanciullo sta per uccidere tutta la sua famiglia, Tremotino compie l’estremo sacrificio: col suo pugnale uccide il padre e sé stesso. Ma nessuno ha il tempo per piangerlo, perché tra poco perderanno tutti la memoria. Così Regina spezza l’incantesimo e tutti possono tornare nel mondo delle fiabe. Tutti tranne Henry ed Emma a cui Regina regala dei nuovi ricordi perché, con la scomparsa di Storybrook, sparirà anche tutta la loro storia.

Il sacrificio di Tremotino

Il sacrificio di Tremotino

Un anno dopo, quando ormai madre e figlio sono una vera famiglia, bussano alla porta: è Uncino, di cui, ovviamente, Emma non ricorda assolutamente nulla. Una nuova avventura sta per cominciare. E io propongo un minuto di silenzio per Tremotino.

Infine due parole su Gomorra. La spettacolare serie tv italiana prodotta da Sky  venduta in tutto il mondo (per leggere clicca qui) volge ormai al termine. Martedì prossimo arriverà il gran finale di stagione con gli ultimi due episodi.

Genny Savastano

Genny Savastano

In sole 10 puntate le evoluzioni dei personaggi sono state notevoli. Su tutte quella di Genny, passato da fessacchiotto a duro nel giro di un paio di episodi. Ma il cambiamento più forte riguarda Ciro, e non tanto nel personaggio, quanto nel suo rapporto col pubblico.
All’inizio ci viene mostrato come un traditore (è lui il confidente della polizia), ma poi straccia il biglietto col numero di telefono e giura fedeltà al clan.

Ciro addestra Danielino

Ciro addestra Danielino

Così, quando viene messo da parte prima da Donna Imma e poi da Genny, ci schieriamo tutti con lui, uomo capace vittima di ingiustizia. Ma quando, dopo aver cercato di incrinare i rapporti tra i Savastano e i Conte con un omicidio, tortura una ragazzina, le strappa gli orecchini, le spezza le gambe e poi le dà fuoco, ecco che il nostro personaggio preferito perde tutto il suo fascino, e si trasforma in bestia.

Ciro tortura Manu

Ciro tortura Manu

Non solo: adesso Conte sa, e tra poco, forse, saprà anche Genny. Ci aspetta un finale di stagione di fuoco. E non posso che fare i complimenti a Sollima. Ben fatto, davvero ben fatto.

Otello Piccoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...