The Walking Dead: quattro ammazzazombie e un funerale

Rick Grames

Rick Grimes

Dopo ben due mesi di sofferenze, eccoci finalmente all’evento più atteso da tutti i fan d The Walking Dead: il mio commento alla nona puntata della quinta stagione!
L’episodio, intitolato “ Non è Finita “ (e menomale perché è appena ricominciato!) gira attorno alle vicende di una parte del gruppo.
Capitanati da Rick, Tyreese , Glenn e Michonne accompagnano Noah nel posto in cui aveva vissuto con la sua  famiglia prima di essere rapito dal gruppo dell’ospedale. Ma visto che ormai la fantasia degli autori si limita a tentare di confonderci nella narrazione, la storia viene raccontata a spezzoni con flashback e salti in avanti.
La tomba

Dopo la prima scena, che mostra un funerale, che in realtà anticipa la fine della puntata, la storia prosegue con scene sparse: prima Rick che cerca un mezzo di trasporto e poi le foto di quelli che scopriremmo essere i fratellini gemelli di Noah. Siete confusi? Credo lo siano anche gli autori.
Ad ogni modo Rick decide di andare a vedere il posto in cui Noah aveva vissuto, attratto dalla speranza di trovare  un luogo sicuro e recintato, quindi eccoci in viaggio verso Richmond e verso i deliri psicotici di Tyreese anticipati da alcune immagini, tra cui la prigione, Woodbury e le sorelline Mika e Lizzie.
Arrivato nei pressi del posto indicato dal ragazzo, che spera ancora di ritrovare la sua famiglia, Rick, abituato alle imboscate e agli incontri indesiderati decide di lasciare la macchina nel bosco per potersi avvicinare in silenzio e lì commette, senza saperlo, un grosso errore.

Lizzie e Mika

Lizzie e Mika

Ma andiamo con ordine: una volta arrivati lo scenario è decisamente diverso da quel che Noah si aspettava. Il posto infatti è stato invaso e non sembrano esserci sopravvissuti. Mentre il ragazzo supera lo shock con Tyreese al suo fianco, gli altri tre vanno in cerca di viveri e noi ci sorbiamo un discorsetto di Tyreese, su come non si sia arreso e abbia lottato (non sono certa che si ricordi bene la prima parte di stagione!) Ma Noah non si da pace e si precipita nella sua vecchia casa, mentre l’attenzione si sposta brevemente sul trio, Rick, Glenn e Michonne. La quale, a differenza degli altri due, vuole trovare un posto sicuro dove fermarsi invece di continuare a vagare per luoghi più incerti gli uni dagli altri, ipotizzando perfino di stare proprio a “Summer Place”, magari ripulendolo e sistemando le recinzioni, salvo poi scoprire che il muro che dovrebbe proteggerli e praticamente crollato.

Michonne, Rick e Glenn

Michonne, Rick e Glenn

Dal canto suo, Noah raggiunge casa, seguito da Tyreese che ormai ha vissuto abbastanza da sapere che prima di entrare in una casa sospetta è meglio fare rumore per attirare eventuali zombie all’interno. Ma non si vede nulla, cosi i due entrano, e la loro scoperta è ovvia: Noah trova il cadavere di sua madre, mentre Tyreese si accorge che in una delle stanze chiuse c’è uno zombie e in un’altra, sul letto, c’è il cadavere di un ragazzo. A giudicare delle foto appese alla pareti si tratta di uno dei due gemelli.
Inutile chiedersi dove sia l’altro, perché è dietro Tyreese e in un attimo si realizza il mio desiderio: Tyreese viene morso! Ma, sebbene io gongoli perché finalmente abbiamo l’occasione di farlo fuori, non posso fare a meno di non pensare al fatto che Tyreese abbia fatto rumore prima di entrare, eppure lo zombie non è saltato fuori. Se invece è lo stesso zombie chiuso nella stanza, non si capisce come abbia fatto ad aprire la porta!!

Tyreese è stato morso

Tyreese è stato morso

Ma il momento è grave,così possono passare in secondo piano sia le incoerenze degli sceneggiatori, che la coerenza mia. Infatti, dopo aver tifato per la sua morte per metà stagione, mi ritrovo ad urlare contro la tv: “amputagli il braccio così si salva!”.
Ma il ragazzo è giovane e mentre l’idea dell’amputazione non gli passa nemmeno per l’anticamera del cervello, corre comunque a cercare aiuto. Da lì in poi Tyreese perde completamente il controllo della sua mente ed ecco che spuntano Martin, Bob, Lizzie e Mika, Beth e persino il Governatore. Insomma una rimpatriata dall’oltretomba.
Chi lo rimprovera per le scelte passate, chi, come le due sorelle, cerca di convincerlo che morire adesso è meglio,  così via. Ma la strana conversazione si interrompe perché Noah, oltre ad essere un pivellino, non è nemmeno tanto sveglio e non ha pensato a chiudere Tyreese dentro la stanza, lasciando invece che entrasse un altro zombie per dargli un altro morsetto: sgnac!

L'allegra combriccola tiene compagnia a Tyreese

L’allegra combriccola tiene compagnia a Tyreese

Ma la storia torna sul trio. Michonne ha rinunciato all’idea di ripulire il posto ma, per un motivo che non capisco, suggerisce di proseguire nonostante tutto  verso Washington … non avevamo appurato che le grandi città sono pericolose quanto i boschi, anzi di più? Ma ancora più oscuro è il motivo per cui Rick accetta, e non ci viene svelato perché i tre sentono gridare Noah. Dopo averlo aiutato, il gruppo si precipita da Tyreese che nel frattempo ha ripreso a delirare insieme all’allegra combriccola dell’aldilà, ma il loro discorso sulla morte viene interrotto proprio dall’arrivo di Rick che ormai ha più dimestichezza con gli arti amputati di un chirurgo traumatologo e ZAC! Ecco Tyreese con un braccio in meno, tre ore dopo essere stato morso (per ben due volte!).
Rick, però, non si arrende ma mentre da Hershel ha imparato che l’amputazione può funzionare, non ha imparato nulla da Merle! Perché nessuno ha pensato a cauterizzare la ferita? O comunque cercare di curarlo sul posto? Mi pareva meno avventato che fargli fare cinque miglia per ritrovare gli altri.

Il gruppo trasporta Tyreese

Il gruppo trasporta Tyreese

Ecco che Rick paga il suo errore involontario di inizio puntata, ossia di avere lasciato la macchina nei boschi, ora è difficile raggiungerla. Nonostante tutto, il gruppo è deciso a salvare Tyreese e dopo averlo portato alla macchina si rimette in viaggio. Ma l’uomo ormai sta cedendo e a me viene da pensare che se Tyreese si risvegliasse zombie all’interno della macchina potrebbe essere uno zombie un po’ ingombrante e difficile da gestire. Ma non si risveglia,  e dopo aver accostato la macchina, Michonne si affianca  al corpo di Tyreese e sguaina la spada …ecco spiegata la scena iniziale, il funerale è di Tyreese.

Una puntata che mi lascia perplessa sia per alcune piccole incoerenze che per la storia:

-La faccenda dello zombie che sbuca da non si sa dove nella casa di Noah, nonostante Tyreese si sia accertato di fare rumore prima di entrare.

-Il motivo per cui non hanno tentato di salvare Tyreese sul posto, invece di portarlo indietro mentre si stava dissanguando.

– la ragione per cui Washington potrebbe  essere un posto sicuro, con una popolazione di circa seicentomila potenziali zombie!

-La scena finale, in cui Tyreese viene coperto con un lenzuolo prima di essere sotterrato. Non sembra ferito alla testa, eppure nella scena precedente è chiaro che Michonne ha intenzione di assicurarsi che non si trasformi.

Ty

Il cadavere di Tyreese

Nonostante questo, la puntata non mi è dispiaciuta, anche se l’ho trovata un po’ troppo confusa nella narrazione della storia, ma è evidente che l’intenzione fosse proprio quella.
Però, come sempre, molte scene sembrano essere messe li per aumentare i minuti. ma finalmente ci siamo sbarazzati di Tyreese e della sua faccia da boxer, anche se ora ci sarà da fare i conti con il dolore di Sasha, che nel giro di pochi mesi ha perso fidanzato e fratello. Per fortuna non aveva legato tanto con Beth!

Lunedì ci sarà la prossima puntata, come sempre alle 21 su Fox e forse arriveranno anche le risposte sul perché Washington sia una buon’idea. Ma, dato che io ho degli esami da dare, dovete avere pazienza. So che soffrirete, ma la laurea viene prima di The Walking Dead, e il commento ve lo posto a fine settimana.

Johanne Inglesi

Annunci

4 thoughts on “The Walking Dead: quattro ammazzazombie e un funerale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...