Arriva Les Revenants: dalla Francia i morti che ritornano a casa

revenants

Les Revenants

Attraversano le Alpi e arrivano anche da noi “Les Revenants!”, i protagonisti di una serie televisiva francese del 2012, creata  da Fabrice Gobert, vincitrice dell’Emmy 2013 come miglior serie televisiva drammatica e già diffusa in tanti Paesi come Belgio, Regno Unito, Stati uniti e molti altri.
Si tratta di un adattamento dell’omonimo film del 2004, di Robin Campillo, selezionato per la 61° Mostra del Cinema VeneziaLa storia si svolge in un tranquillo paese di montagna. Tranquilla almeno finché alcune persone, decedute in circostanze e in momenti molto diversi, tornano improvvisamente in vita. Non si tratta però dei morti viventi a cui The Walking Dead ci ha abituati ma di qualcos’altro.

I morti ritornano in Les Revenants

I morti ritornano in Les Revenants

Personalmente ho trovato la prima stagione molto intrigante: un genere nuovo che punta tutto sulla storia e la narrazione con pochissima azione, ma… niente anticipazioni!
In ogni caso, la consiglio vivamente. Chi teme un remake francofono della più celebre serie sugli zombie può dunque stare tranquillo: non solo la serie è strutturata del tutto diversamente, ma questi “non morti” non hanno nulla a che vedere coi vaganti.

Insomma, non vi rimane che vederla! La prima stagione, composta da otto episodi, inizia mercoledì 15 ottobre alle 21:10, con ben due episodi su Sky Atlantic.
Chi, invece, non si era fatto sfuggire la serie nel 2012, sarà felice di sapere che la seconda stagione è stata programmata per fine 2014!

Johanne Inglesi

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Serie tv e contrassegnato come , da Otello Piccoli . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Otello Piccoli

Otello Piccoli, studente di Comunicazione, attivista politico, organizzatore di eventi, appassionato di cinema, cucina, calcio (ma solo il Palermo), Formula 1, e, naturalmente, blogger. Mi trovate su Facebook, su Twitter, dove commento per lo più la politica nazionale ed internazionale, e su Vine dove filmo per lo più cazzate ma mi diverto un mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...